DC23 – Esterno

In poche parole

EOLIOS Ingénierie ha fornito una panoramica delle condizioni termo-aerodinamiche del pennacchio termico di un data center e del suo gruppo elettrogeno sui raffreddatori ad aria.

Progetto

DC23 - Esterno

Anno

2021

Cliente

NC

Posizione

France

Tipologia

Banca Dati

Continua a navigare :

I nostri altri progetti :

Gruppi elettrogeni – GE1
Fabbrica – produzione di guanti
Vetreria Guadalajara

Ultime notizie :

EOLIOS innova nel settore
Simulazione CFD per vetreria
Simulazione CFD – Bercy Accord Hotel Arena

Studio dei pennacchi termici

Questo progetto ha posto diverse sfide tecniche durante la fase di progettazione e costruzione. Uno di questi è stato ilrilascio di aria calda e fumo dai sistemi di raffreddamento e dai generatori di emergenza. Lo spazio relativamente piccolo disponibile rende meno ovvio che il flusso d’aria fresca, l’aria di scarico e i fumi del data center siano sempre separati.

Pertanto, nella modellazione CFD il profilo verticale della velocità del vento è estremamente importante. Dipende principalmente dal grado di rugosità dell’ambiente, cioè dalla tendenza di edifici, alberi e altri ostacoli a rallentare il vento opponendosi al suo movimento. Pertanto, sull’intero spessore dello strato limite atmosferico, la velocità del vento aumenta man mano che ci si allontana dal suolo. Nel nostro studio, per tenere conto del taglio del vento, utilizziamo una metodologia simile a quella di una galleria del vento fisica, considerando l’ambiente urbano per un raggio di 500 m intorno al sito di studio e applicando un profilo di velocità dipendente dal sito. Questo ci permette di valutare l’impatto dei pennacchi termici in diverse configurazioni di vento.

Pennacchi di calore negli edifici dei centri dati

Progettazione mediante simulazione CFD

La simulazione CFD ha mostrato che, in questo studio, c’era un loop tra il gruppo elettrogeno e i raffreddatori ad aria. Questo perché i gas caldi rilasciati dal gruppo elettrogeno vengono riassorbiti dai raffreddatori d’aria. Ciò è problematico per il funzionamento di questi scambiatori di calore, poiché l’aria aspirata deve essere sempre alla temperatura corretta. Sono state proposte soluzioni migliorative per evitare il looping e quindi il malfunzionamento.

Identificazione dei fenomeni di looping

Identificazione dei punti caldi

Le simulazioni numeriche contribuiscono a una migliore comprensione dei fenomeni termo-aerodinamici. L’interesse principale della CFD è quello di prevedere e verificare tutte le eventualità per sviluppare soluzioni tecniche pertinenti. Grazie ai server di calcolo di cui dispone EOLIOS, i modelli possono essere simulati nella loro interezza con grande precisione. Ciò consente di analizzare simultaneamente l’impatto di numerosi fenomeni sull’evoluzione termo-aerodinamica esterna del data center. Lo studio ha evidenziato difetti di progettazione che potrebbero essere corretti.
Mappa della temperatura del livello del raffreddatore ad aria

Grazie ai risultati dello studio, siamo stati in grado di proporre ai team di progettazione soluzioni adeguate per affrontare questi problemi. La simulazione CFD consente di analizzare, prevedere, verificare e correggere eventuali errori di progettazione. Questo metodo rapido e accurato consente di risparmiare tempo e costi di progettazione. Inoltre, garantisce risultati concreti e affidabili. Integrare la CFD nella fase di progettazione significa coinvolgere esperti per garantire che non si verifichino problemi in futuro.

Scopri gli altri progetti