Centro dati – DC25 – Interno

In poche parole

EOLIOS Ingénierie ha effettuato gli studi di dimensionamento e urbanizzazione di un data center. Sono stati studiati diversi scenari di crisi per testare la resilienza dei sistemi di condizionamento.

Modèle 3D pour CFD d'un Data center - DC18
Gemello digitale del data center
Progetto

Centro dati - DC25 - Interno

Anno

2022

Cliente

Nc

Posizione

France

Tipologia

Data Center

Continua a navigare :

I nostri altri progetti :

Gruppi elettrogeni – GE1
Fabbrica – produzione di guanti
Vetreria Guadalajara

Ultime notizie :

EOLIOS innova nel settore
Simulazione CFD per vetreria
Simulazione CFD – Bercy Accord Hotel Arena

Descrizione della missione CFD

Nell’ambito della progettazione di un centro dati in collaborazione con IMOGIS, EOLIOS ha effettuato il dimensionamento degli impianti climatici di un centro dati. I primi studi si sono concentrati sulla progettazione dei corridoi caldi e freddi. Sebbene questo tipo di progettazione sia ormai noto e consolidato, l’efficacia di questo tipo di suddivisione è stata ancora una volta dimostrata.

Pertanto, in assenza di partizioni, è stato possibile osservare numerosi ricircoli, con conseguente surriscaldamento diffuso (fino a +20°C rispetto ai criteri di progettazione Ashrae) nella stanza. Contestualmente è stato studiato il principio della diffusione nei corridoi freddi.

Illustrazione di pennacchi termici di diverse intensità di calore

La sfida è stata quella di studiare il rischio di comparsa di hot spot nello spazio in diverse urbanizzazioni critiche. È stata così dimostrata l’efficacia dei sistemi di controllo del controsoffitto, che consentono una grande flessibilità nella distribuzione della potenza dei server della sala. Sono stati quindi studiati diversi scenari, che consentono di apprendere diverse modalità operative sfavorevoli.

È stato possibile identificare i movimenti d’aria globali nello spazio, che potrebbero concentrare le perdite di calore da impianti, armadi e illuminazione in pochi punti sfavorevoli. Questi fenomeni potrebbero logicamente essere ottimizzati con l’aggiunta di griglie modulari in alcune aree specifiche della sala server.

Play Video
Identificazione CFD di pennacchi surriscaldati nel data center

Una volta ottimizzato il progetto, sono stati eseguiti studi sull’interruzione di corrente in concessione per stimare gli estremi massimi di temperatura e la durata del superamento delle soglie di temperatura per i server del caso peggiore.

Sono state formulate raccomandazioni sull’installazione di inverter per alcuni sistemi di regolazione al fine di velocizzare il ripristino dei sistemi di emergenza e limitare l’innalzamento della temperatura dei locali.

Simulation CFD des vitesses d'air dans un data center - plan de vitesse - sans cloisonnement allées Chaudes et allées froides
Studio delle velocità dell'aria

Video riassuntivo dello studio

Play Video

Scopri gli altri progetti