Centro dati – DC14 – Esterno

Centro dati – D14 – Esterno

In poche parole

EOLIOS Ingénierie ha fornito una panoramica delle condizioni termoaerauliche del pennacchio termico di un data center e dei gruppi elettrogeni dei data center adiacenti.

Progetto

Centro dati - D14 - Esterno

Anno

2022

Cliente

NC

Posizione

Italia

Tipologia

Centro dati

Continua a navigare :

I nostri altri progetti :

Gruppi elettrogeni – GE1
Fabbrica – produzione di guanti
Vetreria Guadalajara

Ultime notizie :

EOLIOS innova nel settore
Simulazione CFD per vetreria
Simulazione CFD – Bercy Accord Hotel Arena

Descrizione del progetto

L’obiettivo di questo studio èesaminare il pennacchio di scarico di una serie di generatori in relazione ai sistemi di copertura di un centro dati. L’obiettivo è determinare se gli scarichi dei sistemi possono contaminare l’aria di alimentazione delle varie apparecchiature e il loro impatto sugli edifici adiacenti. Ciò comporta la simulazione mediante calcolo numerico CFD del comportamento termoaeraulico dei vari fenomeni che si verificano al di fuori del modello.

Quando si modella il CFD, la forma del profilo verticale della velocità del vento è estremamente importante. Dipende principalmente dal grado di rugosità superficiale, ovvero dall’effetto rallentante di edifici, alberi e altri ostacoli che si oppongono al flusso del vento in superficie. Pertanto, sull’intero spessore dello strato limite atmosferico, la velocità del vento aumenta man mano che ci si allontana dal suolo. Nel nostro studio, per tenere conto del wind shear utilizziamo una metodologia simile a una galleria del vento fisica, considerando l’ambiente urbano per una periferia di 300 m intorno al sito di studio e applicando un profilo di velocità dipendente dal sito.

Play Video
Gemello digitale del sito

Simulazione di fenomeni termici esterni all'aria

La simulazione CFD ha permesso di osservare che, in questo studio, i pennacchi termici hanno un’influenza distante al di fuori della loro zona di emissione , ma che nel complesso, nelle immediate vicinanze dei rilasci, non vi è alcun fenomeno di looping rilevante che possa causare uno spegnimento del sistema. L’aria di mandata viene correttamente aspirata dalle parti inferiori per essere evacuata in quota. Queste conclusioni sono state un valido aiuto per i team di progettazione , al fine di verificare che la disposizione dei sistemi di raffreddamento non creasse una zona di ricircolo.

Play Video
Studio termoaereo CFD di un data center

Le simulazioni possono contribuire a una migliore comprensione del problema al fine di sviluppare soluzioni tecniche pertinenti . I modelli possono essere simulati nella loro interezza e consentono l’ analisi simultanea dell’impatto di numerosi fenomeni . La realizzazione di questo studio ha permesso di evidenziare che l’altissima densità di installazione porta ad alcune zone calde sul tetto. È probabile che i sistemi più svantaggiati del centro riprendano aria oltre i limiti del loro raggio d’azione .

Condenseurs refroidis - Evaporateurs à air - Simulation toiture - simulation aérorefroidisseur
Analisi delle zone termiche nei tetti prima dell'ottimizzazione
Condenseurs refroidis - Evaporateurs à air - Simulation toiture - simulation aérorefroidisseur
Analisi delle zone termiche nel tetto dopo l'ottimizzazione

Grazie alle conclusioni dello studio svolto dai nostri ingegneri , non siamo stati in grado di offrire ai team di progettazione soluzioni adeguate per risolvere questi problemi. L’utilizzo di una simulazione CFD consente di analizzare, verificare e correggere eventuali errori che possono verificarsi nel progetto. Questo metodo rapido e accurato consente di risparmiare tempo e costi di progettazione. Inoltre, garantisce risultati concreti e affidabili. Integrare la CFD nella fase di progettazione significa coinvolgere esperti per garantire che non si verifichino problemi in futuro.

Video riassuntivo dello studio

Play Video

Scopri gli altri progetti